Copy
Newsletter n. 4 del 3 febbraio 2017
View this email in your browser

Il PD siamo noi.

 

Care democratiche, cari democratici, 
sono giorni molto faticosi per il nostro partito. Purtroppo assistiamo quotidianamente a uno scontro nel gruppo dirigente allargato che non fa bene al nostro Partito e non fa bene al paese. La difficoltà nell'avere luoghi di discussione veri e riconosciuti, le difficoltà nel sentirsi parte di una cultura "democratica" comune si stanno facendo sentire con tutta la loro forza. 

I temi che abbiamo di fronte non sono banali: la durata del governo in carica, a guida PD, e della legislatura, non può essere liquidato come una corsa alla pensione per i parlamentari. La legislatura aveva effettivamente la sua missione nel portare finalmente a compimento il processo di riforma costituzionale, ma intanto le numerose emergenze economiche e sociali, e la situazione internazionale, richiedono un governo operativo e soprattutto un Partito democratico forte e coeso che riesca ad affrontare la situazione.
Per questo, la discussione che dobbiamo fare deve partire dalle idee e dagli strumenti che vogliamo mettere in campo per affrontare le emergenze e dare una prospettiva al nostro paese, dai quali discende poi le scelte di tattica politica. 
Abbiamo bisogno di un Partito che sappia fare questo. Abbiamo bisogno del vero Partito democratico. 

Nel nostro piccolo, proviamo a ricostruire un luogo di discussione; sabato prossimo alle 9.30 abbiamo convocato l'assemblea provinciale e i segretari di circolo, per parlare delle ultime settimane, della situazione e delle prossime sfide. Come sempre, l'assemblea provinciale e i segretari sono tenuti a partecipare; il dibattito però non è a porte chiuse e ciascun iscritto che voglia essere presente è benvenuto

Questa settimana ad esempio su iniziativa di Gigi Ponti, la Provincia ha invitato al confronto tutti i parlamentari del territorio, per sollecitare un impegno comune per dare al nostro territorio le risorse sufficienti per garantire la manutenzione delle strade, delle scuole, e quel sostegno necessario ai trasporti di cui tanto abbiamo discusso nelle ultime settimane.

Domani Roberto Scanagatti presenta la sua ricandidatura a sindaco di Monza; domani pomeriggio alle 14.00 saremo alla K-FLEX di Roncello per l'assemblea pubblica con le lavoratrici e i lavoratori, che rischiano di perdere il posto di lavoro perché l'azienda vuole delocalizzare.

Allora è importante ricordarsi che il Partito Democratico è quella forza politica che non solo rivendica, ma si impegna concretamente per trovare soluzioni per garantire e potenziare i servizi ai cittadini; che si impegna nelle amministrazioni locali; che è insieme ai lavoratori per difendere il diritto al lavoro e per rilanciare lo sviluppo del nostro territorio. 
Noi siamo questi; ricordiamocelo sempre.

 
Pietro Virtuani
Monza ci siamo: Roberto Scanagatti è in pista.
Sabato 4 febbraio alle 10 al Cinema Capitol di Monza, presenta la sua candidatura per le elezioni amministrative della primavera 2017. Non mancare!
Renzi in cerca di una mediazione:
“Potrei non candidarmi premier. Primarie e urne oppure si arriva fino al 2018″
Un documento di parlamentari e provincia per i trasporti in Brianza
Alla riunione di Gigi Ponti per l'emergenza trasporti in Brianza anche i parlamentari del PD MB per chiedere più risorse ed evitare i tagli al servizio.
Assemblea provinciale del PD Monza e Brianza
Sabato 11 a partire dalle 09,30, il PD MB, si discuterà della situazione e delle prospettive del partito. Un importante momento di confronto aperto a tutti.
Il PD MB vicino ai lavoratori della K-Flex di Roncello.
Sabato 4 febbraio pomeriggio il segretario e una delegazione saranno all'assemblea pubblica convocata dai sindacati.
 
Copyright © 2017 PD Monza e Brianza, All rights reserved.


Want to change how you receive these emails?
You can update your preferences or unsubscribe from this list

Email Marketing Powered by Mailchimp