Copy
Inama veloce
Marzo 2017
Se non visualizzi correttamente questa mail clicca qui.
.Carissimi soci...
.Alla scoperta dei nuovi progetti LVIA
.Il cinema africano è tornato in città!
.Arrivederci Don Aldo!
Il nuovo consiglio
Carissimi soci...

Carissimi soci,
purtroppo in questi giorni è venuto a mancare Don Aldo Benevelli, fondatore e pilastro spirituale di LVIA. Don Aldo è stato promotore della cultura del dialogo e della solidarietà che contraddistingue il nostro operato. Per tenere viva la sua memoria vogliamo dedicargli uno spazio nel nostro bollettino e ricordarlo in tutti gli eventi che porteremo avanti in questi mesi.
Primo di questi eventi, la rassegna del cinema africano che, giunta alla 21esima edizione, rappresenta il nostro orgoglio e la nostra parte di memoria storica. Speriamo che sarà un evento partecipato e vivo, spunto di riflessione per cambiare i nostri occhi sul mondo. Seguirà, in occasione della giornata mondiale dell’acqua, la cena a casa Artusi e la proiezione del film “Il sottoscritto” dedicato alla figura di don Aldo. In visione di costruire e consolidare ponti con il continente africano, ci proponiamo poi di rafforzare i nostri legami con l’ufficio progetti e pensare insieme a nuove modalità di supportare ciò che viene fatto dai nostri volontari.
In conclusione, con questo nuovo numero di INAMA vogliamo anche dare omaggio ai nuovi consiglieri, pronti a fare da cordone tra le nuove idee a supporto dei valori e dei progetti di LVIA e la loro realizzazione.
Un caro saluto a tutti i soci e…buona lettura!
 

                                                                                                               Anna Caltabiano

Alla scoperta dei nuovi progetti LVIA
CCR l'avventura continua!
Continua l'esperienza del Consiglio Comunale dei Ragazzi a Castocaro Terme e Terra del Sole. Ora il consiglio ha un sindaco, Alessandro, il quale ha da poco scelto il vice-sindaco. Tra le metodologie che stanno riscontrando più successo ci sono quella del dibattito animato e del diario di bordo (continua a leggere)
Have a good life
Il percorso “Have a good life” di due incontri da due ore, che abbiamo svolto in tre classi terze della scuola secondaria di primo grado di Castrocaro, ha avuto lo scopo di stimolare il pensiero critico degli alunni e delle alunne sulla situazione economica e sociale del mondo...(continua a leggere)

E se lo straniero fossi tu?

Abbiamo svolto il percorso “E se lo straniero fossi tu?” presso le classi terze della scuola secondaria di I grado Orceoli con lo scopo di far riflettere i ragazzi sul fenomeno estremamente attuale dell'immigrazione e di come questo non li tocchi solo a livello generale, ma anche nel quotidiano e in particolare a scuola...(continua a leggere)
Progetto sull'immigrazione
“Se questo compito di costruire un mondo di pace è il più importante dovere del nostro tempo, esso è anche il più difficile. Richiederà infatti molto più sacrificio, più cooperazione e più eroismo di quanto la guerra abbia mai chiesto” Thomas Merton.
Insieme al Centro Pace abbiamo avviato un piccolo progetto (continua a leggere)
Il cinema africano è tornato in città!
La noir de
"L'Africa del passato non tornerà più: come comprendere una nuova Africa? Come parlare a tutti gli africani? Le lingue limitano la comprensione. Il cinema è l’arte che ci è più vicina: passiamo dall’oralità all’immagine... Il cinema dovrebbe essere la scuola serale dei giovani africani".
“E non solo dei giovani africani” aggiungerei a questa dichiarazione del regista e scrittore senegalese Ousmane Sembène, poiché il cinema, come diceva un altro suo conterraneo, il cineasta Djibril Mambéty, è uno strumento talmente meraviglioso” che parla a tutti. Ognuno coglie e raccoglie qualcosa di diverso, a seconda della propria sensibilità e cultura, e lo rielabora, formando e accrescendo il proprio bagaglio intellettuale. (continua a leggere)
Scopri il programma della 21^ edizione!
Arrivederci Don Aldo!
"Ci sono molti che annunciano delle rivoluzioni, ma non osano mettervi dentro neanche un dito. E' chi accetta di soffrire per salvare suo fratello che salverà il Mondo." Peter Léger.
Don Aldo Benevelli fondatore della associazione Lvia ci ha lasciato.
Ci mancheranno i suoi piccoli occhi azzurri, pungenti  e scrutatori attenti degli avvenimenti del mondo.
Uomo di fede profonda, di grandi intuizioni che ha saputo concretizzare in numerose azioni e da questa sua capacità di impegno è nata anche la LVIA.
Ha saputo leggere e interpretare le  istanze del tempo, le tensioni dei giovani alla ricerca di un mondo più giusto.
Ha dato opportunità di impegno individuale e comunitario, ha vissuto le vie del servizio, della gratuità, della sofferenza,  della fratellanza:  valori fondanti di una umanità che ha bisogno di ritrovarsi.
La Lvia è certamente un po’ più sola, ma dobbiamo mantenere l’impegno di camminare sulle strade che lui ha percorso  in prima persona.
                                                                                                                         Vanni Fabbri
Copyright © LVIA Forlì nel Mondo. Tutti i diritti riservati.                    LVIA Forlì nel Mondo,
                                                                                                                   Via delle Torri 7/9
                                                                                                                        47121 Forlì (FC)
Clicca qui per aggiornare il tuo profilo.
 
 Clicca qui  per non ricevere più questa mail.






This email was sent to stefania.fussi@tin.it
why did I get this?    unsubscribe from this list    update subscription preferences
LVIA Forlì nel Mondo · via delle Torri 7/9 Forlì · Via del · Forlì, Forli'-cesena 47121 · Italy

Email Marketing Powered by Mailchimp