Copy
View this email in your browser
Se lo ritiene utile può condividere questa newsletter con amici e colleghi interessati ai temi della sostenibilità. Qualora non fosse interessato a ricevere i prossimi numeri della newsletter può cliccare il tasto “Unsubscribe from the list” in fondo al nostro testo.

NEWSLETTER N. 4 – Novembre 2016

L'Agenda 2030, i Parlamenti, il ruolo delle Ong, ma anche educazione, arte, biodiversità: gli approfondimenti contenuti in questo numero.

 Una parte rilevante di questo numero della newsletter mensile dell’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile è dedicata al rapporto tra la politica e gli obiettivi di sviluppo sostenibile, SDGs nell’acronimo inglese. Di questo tema parla l’editoriale di Enrico Giovannini, sulla base della recente audizione dell’ASviS sulla Legge di Bilancio; più in generale ne tratta Luigi Gianniti, indicando il ruolo che i Parlamenti possono avere per stimolare un’ottica di più lungo termine nelle scelte politiche. A una nuova legge specifica che ben può inquadrarsi nell’Obiettivo 8 è dedicato l’articolo di Carlo Maria Martino sul caporalato. Del ruolo delle Ong nel passaggio dai Millennium ai Sustainable Development Goals parla l’articolo di Paolo Dieci, mentre l’articolo di Stefano Ferretti affronta un tema insolito ma importante: la necessità di coinvolgere i Paesi in via di sviluppo nel disegnare le infrastrutture satellitari per favorirne lo sviluppo sostenibile. Gianfranco Bologna riferisce sull’ultimo Living Planet Report, Marialuisa Parmigiani su una iniziative per migliorare l’educazione economica nelle scuole, mentre Camilla Furlan racconta di una mostra nell’ambito della Biennale di Venezia per un uso sostenibile degli spazi e Matteo Mancini descrive tre progetti in Usa per la pianificazione urbana in linea con l'Agenda 2030. Infine, la newsletter contiene una riflessione di Donato Speroni sulla “fase due” dell’ASviS e, come sempre, una selezione delle notizie più significative del mese e dei più importanti eventi futuri.


Può seguire gli sviluppi dell’attività dell’ASviS anche dagli altri strumenti di comunicazione online: il sito web www.asvis.it, l’account Twitter, la pagina Facebook e la nostra newsletter settimanale “In evidenza nella settimana”. Eventuali commenti sugli articoli pubblicati possono essere inviati a redazioneweb@asvis.it.

Grazie dell'attenzione. 


ARTICOLI
La sfida dei Sustainable Development Goals per le Ong
di Paolo Dieci, Presidente di Link 2007 Cooperazione in Rete
Dagli Obiettivi del Millennio agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile: identificazione di tre cambiamenti di prospettiva.
Continua a leggere
Nasce il sito web del progetto EOS
per studenti e famiglie

di Marialuisa Parmigiani, Responsabile Sostenibilità del Gruppo Unipol
L'iniziativa di Unipol di alfabetizzazione finanziaria per i cittadini al fine di fornire loro strumenti più efficaci per la costruzione del proprio futuro, coerentemente con il quarto Obiettivo per lo Sviluppo Sostenibile.
Continua a leggere
Il contrasto al caporalato è legge
di Carlo Maria Martino, Segretariato ASviS


Il 18 ottobre la Camera dei Deputati ha approvato definitivamente il ddl sul caporalato. Dalla responsabilità del datore di lavoro all’innalzamento delle pene, la legge interviene per contrastare il fenomeno attraverso modifiche sulle disposizioni penali, tra cui la riscrittura del reato e un rafforzamento del Fondo anti-tratta.
Continua a leggere
Lo Spazio per uno sviluppo sostenibile

di Stefano Ferretti, Space Policy Officer, European Space Agency
A Vienna nella conferenza “Lo Spazio per uno sviluppo sostenibile”, all'European Space Policy Institute, è emersa la necessità che il settore Spaziale consulti i Paesi in via di sviluppo per coglierne i bisogni e considerare quali infrastrutture satellitari siano le più appropriate ed efficaci.
Continua a leggere
L'architettura al servizio di qualità della vita, bene comune e sostenibilità
di Camilla Furlan, Laurea magistrale in architettura
Alla Biennale di Venezia la mostra "Reporting from the front", a cura dell’architetto cileno Alejandro Aravenala che spiega come esista la possibilità di trasformare luoghi generalmente emarginati in spazi per la collettività, esaltando i valori identificativi delle comunità: legalità, salute, ambiente, socialità e cultura.
Continua a leggere
Localizzare gli SDGs: la Usa Sustainable Cities Initiative
di Matteo Mancini, Segretariato ASviS

New York, San Jose e Baltimora: negli Stati Uniti tre progetti pilota per testare la possibilità di legare la pianificazione di sviluppo urbano e l’Agenda 2030.
Continua a leggere
Il “Living Planet Report 2016” del Wwf lanciato in tutto il mondo il 27 ottobre
di Gianfranco Bologna, Direttore Scientifico Wwf Italia
La biodiversità oggi è a un livello critico registrato, per quanto ne sappiamo, soltanto durante le grandi estinzioni di massa. Il Rapporto tratteggia in maniera chiara e brillante lo stato della situazione e sistematizza le proposte concrete per mutare rotta.
Continua a leggere
I Parlamenti devono contribuire a orientare le scelte politiche verso obiettivi di medio termine
di Luigi Gianniti, docente di Diritto parlamentare presso la Facoltà di Scienze Politiche di Roma Tre
In un’epoca nella quale l’orizzonte delle scelte dei governi si restringe, adeguandosi ai tempi frenetici del mondo dei social media, i dibattiti parlamentari possono restituire alla politica una visione più ampia, nel quadro degli obiettivi dell’Agenda 2030.
Continua a leggere
NEWS
Per sconfiggere la fame nel mondo servono 11 miliardi di dollari in più all’anno


Secondo Iisd e Ifpri, per raggiungere l’obiettivo “zero hunger” entro il 2030 servono 4 mld di dollari in più dai donatori e sette dagli stessi Paesi in emergenza, da investire in infrastrutture, politiche agricole e sovvenzioni alle popolazioni più esposte.
Continua a leggere
Le città del futuro saranno luoghi più sicuri, prosperi, verdi e inclusivi: da Habitat III la Nuova agenda urbana

A Quito la conferenza Onu sugli insediamenti umani e lo sviluppo urbano sostenibile ha riunito oltre 385 leader di tutto il mondo: entro il 2030 il 60% della popolazione mondiale vivrà nelle città, tendenza che riguarderà al 90% Africa, Asia, America Latina e Caraibi.
Continua a leggere
Agenda 2030: l'impegno comune di ASviS, Fondazione Global Compact Network Italia, SDSN Italia
Dopo la presentazione del primo Rapporto dell'Alleanza avvenuta alla Camera dei deputati, le tre organizzazioni italiane annunciano iniziative comuni per promuovere azioni per la realizzazione degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile.
Continua a leggere
Papa Francesco sull’Agenda 2030: "Il vero significato di sviluppo umano integrale"


Le Nazioni Unite hanno pubblicato sul sito dell’Assemblea Generale la lettera inviata dalla Santa Sede il 25 settembre 2016. È firmata dall’Arcivescovo Bernadito Auza, Osservatore permanente della Santa Sede all’Onu, ma ispirata dal Pontefice.
Continua a leggere
Il 2015 anno record per le energie green, sorpasso storico sul carbone


Sempre più vicini a un mondo low carb: è quanto emerge dal rapporto della Iea che nel suo Medium-Term Renewable Energy Market Report 2016 mostra la rapida crescita della produzione di energia rinnovabile.
Continua a leggere
Allarme clima, nel 2015 livelli record di CO2 nell’atmosfera



Nel 2015 la concentrazione di anidride carbonica nell’atmosfera ha superato stabilmente per la prima volta la soglia di 400 parti per milione, dice l’Organizzazione metereologica mondiale. E Il livello raggiunto non scenderà per molte generazioni.
Continua a leggere
Nasce “SDG Knowledge Hub”, piattaforma online sugli SDGs


Un “polo di conoscenza” per la diffusione di notizie e informazioni relative alla realizzazione dell’Agenda 2030, uno spazio per la condivisione di commenti di esperti, buone pratiche e impegni per il raggiungimento degli obiettivi.
Continua a leggere
COP 22 a Marrakech: le Parti decidono come implementare l'Accordo di Parigi

Gli Stati che hanno ratificato la COP 21 discuteranno le misure per ridurre le emissioni e per finanziare i Paesi in via di sviluppo tra il 2020 e 2030.
Continua a leggere

Editoriale: d’ora in poi le misure di politica economica devono essere inquadrate nel contesto degli SDGs

di Enrico Giovannini, Portavoce dell'ASviS

Con l’audizione parlamentare alle Commissioni Bilancio riunite di Camera e Senato svoltasi il 3 novembre, l’Alleanza ha espresso il proprio parere sul disegno di legge di bilancio 2017 e sul bilancio pluriennale 2017-2019. L’invito all’audizione, che ha aperto la serie di audizioni delle parti sociali e delle istituzioni pubbliche, ha confermato l’autorevolezza conseguita dall’ASviS grazie al lavoro svolto in questi nove mesi.
Nel corso dell’audizione ho sottolineato come, benché molte misure possano contribuire ad avvicinare gli obiettivi dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile che l’Italia ha sottoscritto all’Onu un anno fa, si avverte la mancanza di un disegno strategico di medio termine in linea con tale principio... 
[Continua a leggere]


In nove mesi abbiamo fatto grandi progressi ma adesso siamo maturi per una “fase due”

di Donato Speroni, Responsabile redazione web dell'ASviS

L’assemblea degli aderenti dell’ASviS, prevista per il 13 dicembre, segnerà l’ingresso in un nuovo stadio dello sviluppo dell’Alleanza. Infatti, dalla sua nascita, meno di un anno fa (3 febbraio 2016),  l’ASviS è molto cresciuta per adesioni e rilevanza politica, ma è evidente che con l’approvazione del programma di lavoro per il 2017 verrà definito il cammino futuro da intraprendere.

Con il recente ingresso dell’Associazione Italiana Donne per lo Sviluppo (Aidos), dell’Aiesec, dell’Azione Cattolica, del Comitato italiano per il Contratto Mondiale sull'acqua-Onlus, di Fairtrade Italia, della Fondazione Aem - Gruppo A2A, del Fondo Provinciale Milanese per la Cooperazione Internazionale, dell’Istituto Italiano di Tecnologia (Iit) e della Venice International University (Viu), l’Alleanza ha raggiunto 134 aderenti, confermandosi la più grande rete di organizzazioni nazionali impegnate a raggiungere, entro il 2030, gli obiettivi di sviluppo sostenibile sottoscritti dall’Italia a settembre del 2015, nell’ambito dell’Assemblea Generale dell’Onu. “L'interesse di così tante organizzazioni a entrare a fare parte dell'ASviS è un chiaro segnale che nel nostro paese sta crescendo la consapevolezza dell’importanza dell’Agenda Globale 2030 e dei 17 obiettivi di sviluppo sostenibile, e il desiderio di contribuire a diffondere la cultura della sostenibilità a ogni livello”, ha commentato il portavoce dell’ASviS, Enrico Giovannini.

L’aspetto più interessante della crescita dell’Alleanza è il suo metodo d’azione: attraverso Gruppi di lavoro per ciascuno dei 17 Goal (più alcuni gruppi trasversali, sulla educazione allo sviluppo sostenibile, sull’advocacy e la comunicazione, sugli indicatori per misurare il progresso verso gli Obiettivi) l’ASviS  mette a confronto le opinioni degli esperti delle diverse organizzazioni impegnate sui temi specifici, consentendo l’elaborazione di proposte comuni e lo scambio delle migliori pratiche. Nessuno si illude che un fronte così vasto di aderenti possa essere d’accordo su tutto, ma è sempre possibile trovare significativi punti di convergenza per far progredire l’Italia sul sentiero dell’Agenda 2030, cioè dell’insieme degli impegno che il nostro Paese, come gli altri, ha sottoscritto un anno fa all’Onu.

Questo metodo di lavoro ha consentito l’elaborazione, in tempi molto ristretti, del primo Rapporto dell’ASviS su “L’Italia e gli obiettivi di sviluppo sostenibile” presentato il 28 settembre alla Camera. Il Rapporto contiene numerose proposte indicazioni ed ha stimolato molti incontri in tutta Italia nelle settimane scorse con la partecipazione di Giovannini, del Presidente Stefanini e di altri membri del Segretariato dell’ASviS.

Inoltre, l’Alleanza, attraverso un’audizione parlamentare del suo Portavoce, si è pronunciata sulla legge di Bilancio per il 2017, come si spiega in dettaglio nell’editoriale di questa newsletter. Con l’audizione l’ASviS è stato riconosciuta come soggetto autorevole per il disegno delle politiche, interlocutore del Parlamento al pari di istituzioni e organizzazioni ben consolidate nella società italiana, un risultato di grande valore simbolico.

Insomma, l’idea “fondante” che l’ASviS potesse elaborare e proporre alle forze politiche e sociali proposte solide, interessanti e utili per mettere l’Italia sul sentiero dello sviluppo sostenibile sembra essersi materializzata, grazie all’impegno dei suoi aderenti. Ma questo non può che essere il primo passo, per quanto gratificante. Ecco perché parliamo di “fase due” e  i programmi per il 2017 dovranno riflettere questo passaggio, mettendo in grado l’Alleanza di realizzare elaborazioni più approfondite e stringenti su tutti gli aspetti della costruzione del “nuovo modello di sviluppo” implicito nell’Agenda 2030.
[Continua a leggere]

Calendario dei prossimi eventi in programma
Kyoto Club, "Efficienza energetica, rinnovabili e mobilità elettrica: un'agenda per il 2017" - Roma

Quarto meeting dell'Inter-agency and Expert Group on Sustainable Development Goal Indicators (IAEG-SDGs) 15-18 novembre, Ginevra

Forum per la Finanza Sostenibile, "Settimana sugli Investimenti Sostenibili e Responsabili" - 15-24 novembre, Milano e Roma
 

Festival della Comunicazione Sociale: i convegni principali - 21-23 novembre, Milano

 


Ashoka Italia,"Everyone a Changemaker - Fai la tua parte!"- Milano

Presentazione "Liberi di muoversi" - Piacenza

FEEM, "Climate-induced Migration" - 22-23 novembre, Milano

5th Annual Responsible Business Forum on Sustainable Development, "Innovation and collaboration to deliver global goals" - 22-24 novembre, Singapore
WeWorld Onlus, presentazione di "SOStegno Donna. Modello d’intervento per il contrasto alla violenza di genere nei Pronto Soccorso italiani" - Roma

Assoreca, 2° Convegno internazionale "La Sostenibilità nelle Imprese di Servizi" -Milano
17° Happening della Solidarietà, "riGenerare dalle differenze" - 24-25 novembre, Catania

 

Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne


5° convegno internazionale sulla CSR: "Accademie e aziende a confronto sulla Responsabilità sociale" - Bologna
The Second High-Level Meeting of the Global Partnership for Effective Development Co-operation - 28 novembre -1 dicembre, Nairobi, Kenya
 

Unipol, "White Economy: innovazione e crescita. Energie pubbliche e private per i nuovi modelli di welfare" - Roma

Philanthropy Forum. Partnering for Development: A Balancing Act - Nairobi, Keny


C40 Mayors Summit 2016 - Città del Messico 


 


Global Summit on Community Philanthropy - 1-2 dicembre, Johannesburg

Premio Best Practices per l’Innovazione - 1-2 dicembre, Salerno

Barilla Center for Food & Nutrition, "7th International Forum on Food & Nutrition" - Milano

Giornata internazionale per l'abolizione della schiavitù

 


Thirteenth meeting of the Conference of the Parties to the Convention on Biological Diversity - 4-17 dicembre, Cancun
 


AIQUAV, III convegno nazionale "Qualità della Vita e Sostenibilità" - 8-10 dicembre, Firenze

 


Giornata mondiale dei diritti umani

 

MAECI, Evento di Alto Livello "Lotta alla corruzione, crescita economica ed attività delle imprese italiane all’estero"- Roma
 


Istat, Presentazione del Rapporto sul benessere equo e sostenibile 2016 - Roma

 
Terzo Congresso Nazionale su "La Giustizia Alternativa" - Roma

 

Segreteria: info@asvis.it
Comunicazione e ufficio stampa: comunicazione@asvis.it
Redazione web: redazioneweb@asvis.it






This email was sent to <<Email Address>>
why did I get this?    unsubscribe from this list    update subscription preferences
ASviS Italia · Via Farini 17 · Rome, Rm 00185 · Italy