Copy
View this email in your browser
Ho il piacere di inviarle il primo numero della newsletter dell'Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS) attraverso la quale potrà essere informato sulle attività dell'Alleanza e su tutto ciò che concerne, a livello nazionale e internazionale, l'Agenda 2030 e le iniziative per raggiungere gli obiettivi di sviluppo sostenibile. Qualora non fosse interessato a ricevere i prossimi numeri della newsletter può cliccare il tasto “Unsubscribe from the list” in fondo al nostro testo. Grazie dell'attenzione. 
Cordiali Saluti

Enrico Giovannini, Portavoce dell'Alleanza
Se lo ritieni utile puoi condividere questa newsletter con amici e colleghi interessati ai temi della sostenibilità

BENVENUTI ALLA NEWSLETTER

Con il lancio della newsletter, l’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile si dota di un nuovo strumento di comunicazione, che si affianca al sito web www.asvis.it, all’account Twitter e alla pagina Facebook. La Newsletter contiene sia articoli originali scritti da esperti delle varie materie, sia news pubblicate sul sito web rilevanti per un ampio pubblico e notizie relative a futuri eventi e iniziative nazionali e internazionali riguardanti lo sviluppo sostenibile. Eventuali commenti sugli articoli pubblicati possono essere inviati a redazioneweb@asvis.it.
 

QUESTO PRIMO NUMERO
 

I problemi dei minori sono al centro dei primi due articoli di questa newsletter. L’Italia ha una delle percentuali più alte di minori a rischio povertà ed esclusione sociale tra i paesi dell'Unione Europea, anche per la scarsa efficacia delle misure di welfare attuate in questi anni. La sfida è complessa anche in campo educativo, dove l’Italia si trova ad affrontare quattro sfide nella prospettiva dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite. Nel terzo articolo si fa il punto sulla parità di genere, in relazione all’Obiettivo 5 dei Sustainable development goals (Sdgs) e si descrive l’attività svolta dalla Rete per la Parità, aderente all’ASviS. Nel quarto si analizzano con realismo le questioni aperte dopo la Conferenza di Parigi sul cambiamento di clima, mentre l’ultimo articolo riguarda la partecipazione dell’ASviS alla consultazione del ministero dell’Economia per l’attuazione della direttiva europea sull’informazione non finanziaria delle imprese. La newsletter si conclude con la segnalazione di notizie su iniziative e documenti di particolare rilievo per l’Alleanza e degli eventi più rilevanti delle prossime settimane.
ARTICOLI
Povertà nei bambini: uno svantaggio che si ritrasmette attraverso le generazioni
di Christian Morabito, Save The Children

L'indigenza che colpisce i minori nei primi anni di vita è pericolosa: rischia di innescare un circolo vizioso delle povertà. Una famiglia su 10 è in grave difficoltà, ecco perché sono importanti gli investimenti sulla prima infanzia, in Italia tra i più bassi d'Europa.
Continua a leggere
L'Italia di fronte all'impegno in campo educativo
di Stefano Molina, Fondazione Giovanni Agnelli
Consentire a tutti i ragazzi e le ragazze di completare un’istruzione primaria e secondaria libera, equa e che porti a soddisfacenti risultati di apprendimento: questo in sintesi l'obiettivo del Goal 4. A che punto è l'Italia? Sfide e prospettive nel nostro paese.
Continua a leggere
Per lo sviluppo sostenibile le donne in prima linea
di Rosanna Oliva, Presidente della Rete per la Parità
Per uno sviluppo equilibrato della presenza umana le donne e le politiche per le donne sono determinanti: nelle scelte alimentari e nell’educazione a una corretta alimentazione, nella riduzione e nella gestione dei rifiuti domestici, nella pianificazione o mancata pianificazione delle nascite e nella gestione delle risorse economiche
Continua a leggere
Produzione e consumo sostenibili con la legge sull'informazione non finanziaria 
di Paolo Palombelli, dottore commercialista, comitato scientifico Gbs, e Luigi Ferrata, segretariato ASviS
Il Ministero dell’Economia ha avviato delle consultazioni pubbliche per il recepimento della Direttiva 2014/95/UE sull’informazione non finanziaria. Asvis partecipa con il supporto del GBS - Gruppo di studio per il Bilancio Sociale - che ha coordinato i contributi di Euricse, CIA – Agricoltori Italiani, Unipolsai, AIAS, ISNET - Impresa Sociale Net, Impronta Etica, Fondazione Feltrinelli e il Forum Nazionale Terzo Settore.
Continua a leggere
Cosa resta della COP 21, tra buona volontà e vecchi cerimoniali
di Andrea Barbabella e Toni Federico, Fondazione per lo sviluppo sostenibile
Sono ripresi a fine maggio i Climate Talks a Bonn, i primi incontri negoziali dopo Parigi e l’Accordo sottoscritto da 177 paesi. Praticamente tutti i negoziatori di Bonn però hanno dichiarato di temere di non essere all’altezza di affrontare le infinite questioni aperte.
Continua a leggere
NEWS
Sostenibilità, uno spadone per affrontare la crisi
Il convegno dell’ASviS del 30 maggio ha raccolto testimonianze importanti sui lavori in corso per rispettare l’Agenda 2030 dell’Onu, ma ha anche messo in evidenza la necessità che il dibattito pubblico compia un salto di qualità
Continua a leggere
Città sostenibili: le risposte dei candidati sindaci sugli obiettivi dell'Agenda 2030
A due settimane dall'appello di ASviS e Anci ai candidati sindaci affinché lavorino per rendere lo sviluppo del territorio sostenibile dal punto di vista ambientale, economico, sociale e istituzionale, ecco chi di loro ha risposto
Continua a leggere
Sostenibilità, sobrietà e solidarietà: “Ciriesco”, la Pubblicità Progresso che spiega le buone pratiche quotidiane
Non inquinare, ridurre gli sprechi e condividere: sono questi i concetti chiave della nuova campagna che mostra ai cittadini come alcuni comportamenti virtuosi dal punto di vista ambientale sono anche redditizi in termini economici e di salute.
Continua a leggere
La Banca Mondiale affronta il problema della misurazione degli Obiettivi di sviluppo
L’edizione 2016  del World Development Indicators (WDI) si distingue dalle precedenti in quanto tiene conto dei 17 Sustainable Development Goals e dei 169 target  fissati dall’Onu, anche con il fine di stimolare il dibattito sui problemi di quantificazione.
Continua a leggere
Goals e Targets: obiettivi e traguardi per i prossimi 15 anni
Ecco l’elenco dei 17 Sustainable Development Goals (SDGs) e dei 169 Targets che li sostanziano, approvati dalle Nazioni Unite e che determineranno una linea comune da seguire fino al 2030
Continua a leggere
Valutazione
delle politiche
per lo sviluppo sostenibile,
siamo alla svolta?

di Enrico Giovannini, portavoce dell'ASviS

Gli ultimi mesi hanno visto importanti novità che potrebbero consentire all’Italia di fare un vero e proprio salto di qualità nel disegno e nella valutazione delle politiche pubbliche per lo sviluppo sostenibile.

Com’è noto, l’Italia non ha un robusto ed esteso sistema per la valutazione delle politiche pubbliche. Solo per ciò che concerne quelle economiche e finanziarie, anche alla luce dell’obbligo di pareggio strutturale del bilancio pubblico introdotto nella Costituzione, vi è un approccio abbastanza consolidato e in parte armonizzato a livello europeo [Continua a leggere]

---------------------------

I primi quattro mesi dell'ASviS

L’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS) è nata il 3 febbraio 2016 su iniziativa dell’Università di Roma “Tor Vergata” e della Fondazione Unipolis per affrontare la sfida lanciata dalle Nazioni Unite il 25 settembre 2015 con la sottoscrizione dell’Agenda 2030 da parte dei governi di tutti i paesi del mondo: raggiungere 17 obiettivi e 169 target per cambiare il modello di sviluppo e per portare la sostenibilità nelle decisioni politiche, nelle attività dei privati, delle fondazioni, del no profit e delle imprese.

Di fronte a questa sfida, oltre 100 organizzazioni, tra fondazioni, sindacati, associazioni imprenditoriali e organizzazioni no-profit si sono riunite, per la prima volta in Italia e nel mondo, nell’ASviS, una rete che ha come fine quello di diffondere la cultura della sostenibilità e contribuire a definire e realizzare una strategia italiana di sviluppo sostenibile.

I 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (Sustainable Development Goals, SDGs) affrontano in maniera integrata temi che vanno dalla lotta a povertà e fame alla promozione della pace e delle parità di genere, dall’ambiente all’occupazione, dallo sviluppo urbano alla cooperazione internazionale, dall’innovazione all’educazione.

La pluralità degli aderenti all’ASviS riflette questo nuovo concetto di sviluppo sostenibile, nonché quello di universalità dell’impegno per realizzarlo in pratica. L’ASviS nasce, dunque, per aiutare l’Italia a mettere in pratica l’Agenda 2030 e a rispettare gli impegni assunti, contribuendo a cambiare l’attuale modello di sviluppo, chiaramente insostenibile.

I primi mesi di vita dell’Alleanza sono stati molto intensi, non solo sul piano organizzativo, ma anche su quello dell’azione “politica”. Oltre al Segretariato, che cura la gestione e l’aggiornamento degli strumenti di comunicazione e gli eventi, operano 17 gruppi di lavoro “permanenti”, guidati e partecipati dagli aderenti: 14 gruppi riguardano i diversi Goal, 3 gruppi tematiche di carattere trasversale (educazione allo sviluppo sostenibile, advocacy e analisi dell’ordinamento giuridico). Gruppi di lavoro temporanei vengono creati su particolari tematiche, come nel caso del recepimento della direttiva europea sulla rendicontazione non finanziaria da parte delle imprese. L’Alleanza è poi entrata a far parte delle reti europee ed internazionali sullo sviluppo sostenibile.
Dopo la presentazione dell’Alleanza alla Camera dei Deputati (11 marzo) e l’incontro con il Ministero dell’Ambiente (31 marzo), nel corso del quale sono state presentate al Governo le proposte dell’ASviS per la predisposizione della Strategia Italiana per lo Sviluppo Sostenibile
[Continua a leggere]

Calendario dei prossimi eventi in programma
European Commission, European Development Days - 15-16 giugno, Bruxelles
Secondo Welfare, Il contrasto alla povertà alimentare in Italia: cosa sta cambiando? - Milano
4° Salone Mediterraneo della Responsabilità Sociale Condivisa - 16-18 giugno, Napoli

 


 
Water Supply and Sanitation Technology Platform, Water Innovation Europe 2016 - Bruxelles

 


 
FOCSIV, Educare alla cittadinanza mondiale e alla cooperazione internazionale: il miglior investimento per il futuro - Roma

 

Segreteria: info@asvis.it
Comunicazione e ufficio stampa: comunicazione@asvis.it
Redazione web: redazioneweb@asvis.it






This email was sent to <<Email>>
why did I get this?    unsubscribe from this list    update subscription preferences
Asvis Italia · Via Farini 17 · Rome, Rm 00185 · Italy

Email Marketing Powered by MailChimp