Copy
qeshet.tonitalia@gmail.com
View this email in your browser
Newsletter Nr. 12
Tent of Nations: la fattoria di Daoud Nassar accoglie ospiti in viaggio da ogni parte del mondo: pellegrini in visita e volontari. Questi possono collaborare per realizzare lavori utili all'agricoltura e alla ristrutturazione, per affiancare la gestione del summer camp dedicato ai ragazzi in estate e, durante l’anno, per sostenere i progetti di sviluppo nei confronti delle donne locali. Con l’aiuto dei volontari, la famiglia Nassar supporta coloro le cui vite sono in difficoltà a causa delle grandi difficoltà di quei luoghi. Ogni persona impara, condivide e cresce, aprendo così la propria mentalità a nuove prospettive. Un circolo virtuoso di relazione!
 
Carissimi tutti,

settembre 2019 è arrivato.
Per Tent of Nations è un mese importante. Daoud Nassar torna in Italia.
Dal 9 al 15 settembre sarà impegnato in una settimana densa di incontri aperti ai quali siete tutti invitati.
 
Lascio di seguito il Programma con i dettagli delle 3 conferenze:
 

COLTIVARE LA PALESTINA – le Sfide e la Visione.
Martedì 10 settembre ore 20.45
presso la sala Convegni della Fondazione Missio - CUM in via B. Bacilieri 1/A, Verona.

 
Alla sua terza visita nella città scaligera, Daoud terrà un incontro di approfondimento riguardo il concetto di “coltivazione”, come metafora di semina, cura e raccolto per la realizzazione di persone che subiscono un conflitto, geo-politico come quello israelo-palestinese, ma anche culturale, al quale l’occidente ne è sempre più permeato. Una testimonianza delineata dall’esempio e dalla vivacità intellettuale di Daoud Nassar.
 

RESISTERE PER COSTRUIRE.
Mercoledì 11 settembre ore 21.00
presso la sala G. Fanti c/o l’Assemblea Legislativa - Regione Emilia Romagna
in via A. Moro 50, Bologna.

 
L’appuntamento sarà di rilevante importanza e risonanza: l’organizzazione è stata promossa dai maggiori rappresentanti di Confindustria – Regione Emilia Romagna, l’incontro è patrocinato dal Comune di Bologna, dalla Diocesi e dall’Università di Bologna. Tra gli invitati, ci saranno industriali, membri politici del Parlamento regionale, docenti universitari e vicari della Diocesi. Daoud avrà l’opportunità di raccontare la sua testimonianza come megafono per un momento di riflessione rivolto alla non-violenza, al rispetto e al lavoro condiviso che parte dal singolo, capace di raggiungere obiettivi inimmaginabili.  
 

LA RESILIENZA CRISTIANA NEL CONFLITTO.
Sabato 14 settembre ore 20.45
presso la sala Betania, Oratorio di Almè piazza S. Giovanni Battista, Bergamo.
 

Grazie all’associazione La Tenda di Amal, la città di Bergamo conoscerà la voce di Daoud che porterà la sua visione e quella della sua famiglia a nuove persone. Il messaggio disarmante di speranza, fede e amore, concretizzato con tenacia nonostante i grandi conflitti e lotte legali, echeggerà lasciando il segno anche in questi nuovi incontri.

Oltre alle conferenze, Daoud rilascerà interviste a giornalisti che in questi giorni stanno richiedendo un appuntamento.

Inoltre, sono previste visite ad un’azienda vinicola romagnola, grazie alla quale Daoud conoscerà nuove persone inserite nel settore agrario e potrà prendere spunto per nuove tecniche di coltivazione. Potranno essere reciprocamente fonte di ispirazione per definire ancor meglio la dedizione al proprio lavoro.
È previsto anche un incontro con gli studenti di una scuola superiore: sarà un momento arricchente sia per Daoud, che trae sempre nuova energia dai giovani, sia per i ragazzi che avranno la fortuna di incontrare un uomo tenace, vitale e carismatico come Daoud.
 

Come anticipato nella scorsa Newsletter di maggio, il sito di di Tent of Nations Italia è online!

Un Info package completo in una pagina web dedicata semplice e intuitiva, con le informazioni principali che riguardano la storia della fattoria, il contesto di conflitto e di lotta legale in cui si trova, i progetti realizzati e quelli in via di sviluppo. Sono presenti i Network principali di collaborazione internazionale e i contatti dall’Italia, quale ponte di relazione per sostenere la visione della famiglia e per ricevere tutte le informazioni di sensibilizzazione sul tema.

 
Le sezioni del sito sono in continua evoluzione.
Ringrazio le 3 volontarie dell’Emilia Romagna che questa estate si sono dedicate ai ragazzi del Summer Camp, donando 2 settimane di collaborazione in fattoria. Nella sezione Gallery, sono state inserite le loro foto che mostrano come la fattoria si trasforma in un microcosmo educativo per ragazzi dai 7 ai 15 anni.
Guardando le nuove immagini, sembra di vedere un normale scenario ludico a cui noi siamo abituati, come i nostri grest o i campeggi estivi.
Non si notano differenze.
Eppure ci sono.
I frequentatori del Summer Camp vivono in villaggi musulmani privi di urbanistica e di attività sociali. Altri arrivano dai campi profughi limitrofi, in cui acqua e luce corrente ci sono solo a fasce orarie saltuarie. Altri ancora abitano a Betlemme, che molti si ricordano solo a dicembre quando si allestisce il presepe a casa. Betlemme però è anche il paese simbolo dell’occupazione in Palestina, con i suoi check point militari, il muro di separazione, la viabilità confusa e limitata, il lavoro precario e le innumerevoli contraddizioni civili e umane. Durante il Summer Camp, i ragazzi possono respirare un po’ di leggerezza e di sana condivisione. Senza volontari internazionali non sarebbe possibile realizzarlo.
Un profondo grazie a chi dona il proprio tempo libero e le proprie energie in questo modo, durante il periodo di ferie o tra un esame universitario e l’altro.

Trovate le locandine degli eventi da condividere e divulgare nel sito e nella pagina facebook italiana.

Io e Daoud vi aspettiamo numerosi agli appuntamenti italiani di settembre 2019.

 
                                           Daoud Nassar                       Laura Munaro                               
                                         Tent of Nations          Tent of Nations Italia - Qeshet     
Tent of Nations Italia – Qeshet
La Tenda delle Nazioni in Italia è un progetto che vuole realizzare ponti di relazione con il Medio Oriente, in particolare con la Palestina, in ambito nazionale e internazionale traendo ispirazione dal messaggio di "Tent of Nations - People building Bridges" della famiglia Nassar. Promuove su territorio nazionale e internazionale iniziative culturali, educative ed ambientali, anche in cooperazione con altre organizzazioni e associazioni, a carattere di solidarietà sociale in tutti i campi inerenti lo sviluppo della persona umana, la conoscenza della cultura del popolo in Medio Oriente, in particolare quello palestinese. Raccoglie inoltre fondi per beneficenza a supporto dei progetti di Tent of Nations.
 
È possibile dare il proprio contributo tramite:
"Associazione Liber Onlus":
Banca della Valpolicella - Credito Cooperativo di Marano Agenzia: Verona - San Massimo
Beneficiario: Associazione Liber Onlus -  Causale: "a favore di Tent of Nations"
IBAN: IT 87 O 08315 11700 0000 0008 1509

Tutte le donazioni saranno totalmente devolute a Tent of Nations e consegnate direttamente.
 
Contatti:
Tent of Nations P.O. Box 28 Bethlehem, Palestine.  Tel:+972-(0)2-274 30 71
www.tentofnations.org
@: info@tentofnations.org 
 
 Dall'Italia: 
www.tentofnations.it 
@: qeshet.tonitalia@gmail.com 

Inoltra liberamente la Newsletter a chi lo ritieni opportuno. Se non fai parte della mailing list e vuoi ricevere le news dalla fattoria, mandaci una mail!
Vieni a trovarci nella pagina FB
"Tent of Nations Italia - Qeshet"
Copyright © |2016|, All rights reserved.

La nostra mail è *qeshet.tonitalia@gmail.com*
La tua mail sarà esclusivamente utilizzate per inviarti le nostre Newsletter, non verrà inviata a terzi.
Vuoi modificare il modo di ricevere queste mail?
Tu puoi aggiornare: update your preferences o cancellarti: unsubscribe from this list






This email was sent to <<Email Address>>
why did I get this?    unsubscribe from this list    update subscription preferences
Tent of Nations nonprofit · v.Puglie · Verona, VR 38139 · Italy

Email Marketing Powered by Mailchimp